20 settembre e le Irrigazioni continuano!

C’è un altro fattore che rende sempre più delicato e critico il problema della disponibilità di acqua per le Irrigazioni: la Stagione Irrigua si sta allungando.

“C’era una volta … “ la rotazione culturale, virtuosa pratica agronomica che avvicendava, di anno in anno, colture differenti così da mantenere se non anche migliorare la fertilità del terreno, sfruttando le diverse esigenze e potenzialità di ogni specie annualmente coltivata.
“Rotazione?” … “Di anno in anno?”: granoturco, granoturco, granoturco … di mese in mese!
Pare diffondersi sempre più la successione di “mais su mais”, così da rendere ormai usuale parlare in termini di ‘primi’ e di ‘secondi’, ad indicare quelli di prima semina, fatti crescere a gran velocità per poi essere rimpiazzati da altro mais, sic et simpliciter.
Appaiono così virtuosi coloro che resistono e, prima del mais, piantano altro, ma sempre una coltura irrigua, magari seminata anche un po’ prima, per dare più spazio al secondo raccolto.
In termini di domanda d’acqua, tutto ciò si traduce in una Stagione Irrigua sempre più lunga, sia nel suo inizio che nel termine, mentre tutti i fattori ambientali tendono a ridurre la disponibilità dell’acqua ‘alla fonte’: siamo ‘tra due fuochi’!
Quando i comportamenti sono seguiti da grandi numeri è evidente che debba intervenire la strategia politica, che li reindirizzi verso maggiore sostenibilità: mentre cerchiamo di distribuire sino all’ultima goccia rimasta, … lanciamo questo allarme, per nulla nuovo, ed attediamo: che altro potremo fare?

Go to top

Informativa sui cookies

Il sistema di gestione dei contenuti Joomla e il software di conteggio accessi installato in questo sito utilizzano i cookies per migliorare le funzioni di navigazione. Cliccando sul bottone arancione avrai fornito il tuo consenso e questo avviso non verrà più mostrato. Se non accetti l'uso dei cookies abbandona questo sito web.