Competenza al 90%

La domanda irrigua è al massimo ed i fiumi sono … al minimo! L’obbligo del Deflusso Minimo Vitale è il principale vincolo che deve essere rispettato ed oggi impone di limitare l’acqua derivata. Per ora, la riduzione dal fiume Oglio è contenuta, ma già produce effetti significativi.

Dobbiamo così adeguare la distribuzione, riducendo le bocche al 90%, per poi verificare gli effetti della riduzione e risalire lentamente, evitando così pericolose oscillazioni, anche nella prospettiva dell’attuale andamento del livello dei laghi di Iseo e di Como, che sta scendendo velocemente, complice la potente insolazione - con la proporzionale super produzione degli impianti fotovoltaici - non accompagnata dalla attesa ‘ondata di calore’, cosicchè i condizionatori, soprattutto per abitazioni ed uffici, sono al minimo se non spenti. Questa combinazione di fattori opposti porta gli idroelettrici a conservare la risorsa nei bacini alpini, cosicché anche gli afflussi dai monti si riducono ben al di sotto delle medie stagionali. E’ costante, per noi Cremonesi, il rammarico di trovarci tra i pochi controllati, mentre altri, purtroppo non pochi, agiscono indisturbati, ‘sguazzano’ a più non posso, e tanti fiumi sono già quasi asciutti.

Go to top

Informativa sui cookies

Il sistema di gestione dei contenuti Joomla e il software di conteggio accessi installato in questo sito utilizzano i cookies per migliorare le funzioni di navigazione. Cliccando sul bottone arancione avrai fornito il tuo consenso e questo avviso non verrà più mostrato. Se non accetti l'uso dei cookies abbandona questo sito web.