Il Giardino della Libellula

A Cumignano sul Naviglio ha sede ed opera l’Associazione ‘LA LIBELLULA’, fondata nel 2012, che persegue la conoscenza e la tutela del territorio,

promuovendo l’educazione al rispetto  per l’ambiente, ricerche storiche, studio dell’ecosistema e delle attività produttive presenti sul territorio. Già forti sono i legami con quest’Associazione, che, sin dal suo sorgere, ha rappresentato, per il Consorzio, un nuovo ed  efficace presidio sui nostri due canali che attraversano quel territorio - il Naviglio Grande ed il Naviglio Nuovo Pallavicino -  segnalando ogni anomalia, provvedendo a rimuovere i tanti rifiuti abbandonati sulle nostre aree ed acque, promuovendo iniziative di conoscenza e promozione del nostro  sistema irriguo.
Sin dai primi passi, l’associazione ci ha chiesto di poter disporre di una piccola area che contorna il Gorgo della  Ghiacciaia, nel tratto finale del Naviglio Nuovo, circa duecento metri a valle dell’abitato di Cumignano, per  potervi svolgere attività. Si tratta di un’area che era concessa in affitto per una coltura a pioppeto, poi  abbandonato dall’affittuario per la scarsa resa, compromessa dalla presenza della sovrastante linea ad alta tensione di ENEL.
Tenendo conto che l’associazione si impegna a mantenere in ordine e buon governo l’intera zona del Gorgo della Ghiacciaia, oggi luogo di frequenti abbandoni di rifiuti, il Consorzio ritenuto opportuno concederne l’uso a titolo gratuito (qui il link alla Convenzione).
Per presentare il progetto di riqualificazione di quest’area, denominata “Il Giardino della Libellula”, l’Associazione ha organizzato, il 12 febbraio alle ore 21, un incontro presso il Comune di Cumignano sul Naviglio, in Via Roma n.5. (qui il link alla locandina)

Go to top

Informativa sui cookies

Il sistema di gestione dei contenuti Joomla e il software di conteggio accessi installato in questo sito utilizzano i cookies per migliorare le funzioni di navigazione. Cliccando sul bottone arancione avrai fornito il tuo consenso e questo avviso non verrà più mostrato. Se non accetti l'uso dei cookies abbandona questo sito web.