Demanio Idrico e frazionamenti: altra (inutile) burocrazia

Tra Agenzia delle Entrate, Agenzia del Demanio, Regione Lombardia, anche in stretta collaborazione con organizzazioni professionali, dal 2010 è attivo un Tavolo Tecnico

per risolvere la “ … complessa problematica legata agli atti di aggiornamento cartografico interessanti i reticoli fluviali (soprattutto i minori) … “, cioè per chiarire – lo scriviamo con parole nostre – cosa si debba fare nel caso di un frazionamento catastale in cui vi siano aree che passano da ‘acqua’ a ‘terreno’. In questi giorni, sta circolando nella Rete una comunicazione dell’Agenzia delle Entrate – Ufficio Provinciale di Cremona –  che mette i brividi … ci basti citarne un passo: “L’Agenzia del Demanio assume quindi il ruolo di interlocutore esclusivo cui si deve fare riferimento per ogni frazionamento interessante le acque … “! “Esclusivo – aggiungiamo noi – nel solo caso di aree appartenenti al Demanio Idrico dello Stato, perché questo è l’àmbito della competenza della statale Agenzia del Demanio. Ancor più stupisce il riferimento ai “ … reticoli fluviali (soprattutto i minori) … “, poiché, a seguire, si definisce il Comune come “… organismo idraulico competente”!! In quattro anni questo è il risultato di un Tavolo Tecnico? Di fatto, per frazionare da ‘acqua’ a ‘terreno’ da oggi si deve chiedere il preliminare ed indispensabile Nulla Osta alla statale Agenzia del Demanio, nulla evidentemente rilevando se questa superficie ‘acqua’ appartenga allo Stato (ritenuto quindi proprietario unico di tutte le superfici coperte dalle acque?), o alla Regione (art. 85 l.r. 31/08), o al Comune, se compresa nel Reticolo idrico Minore, unico caso in cui il Comune è legittimamente autorità di Polizia Idraulica. Quando dunque la questione riguarderà Demani Idrici non statali, il Nulla Osta dell’Agenzia del Territorio, senza il quale il frazionamento non sarà approvabile, è un balzello inutile, dovendo poi ancora esprimersi il titolare del Demanio Idrico regionale o comunale con tanto di pratica di sdemanializzazione.

Go to top

Informativa sui cookies

Il sistema di gestione dei contenuti Joomla e il software di conteggio accessi installato in questo sito utilizzano i cookies per migliorare le funzioni di navigazione. Cliccando sul bottone arancione avrai fornito il tuo consenso e questo avviso non verrà più mostrato. Se non accetti l'uso dei cookies abbandona questo sito web.