Documenti

Elenco Comuni

Elenco dei cinquantanove Comuni cremonesi che consorziandosi sottoscrissero quote di partecipazione economiche, dette carature, e formarono il
Consorzio.

Leggi tutto: Elenco Comuni

Storia del consorzio

Il Consorzio per l'incremento dell'Irrigazione nel territorio Cremonese, detto anche Consorzio Irrigazioni Cremonesi, fu fondato il 26 marzo 1883 (atto presso il notajo Fezzi di Cremona), con lo scopo di costruire il canale Pietro Vacchelli (realizzato, con l'originario nome di 'Marzano', tra il 1887 ed il 1893).

Leggi tutto: Storia del consorzio

Bandi di gara

Attualmente non ci sono bandi di gara.

Statuto

CONSORZIO PER L'INCREMENTO DELLA
IRRIGAZIONE NEL TERRITORIO CREMONESE

* * * * * *

STATUTO


Allegato E dell'Atto Costitutivo del Consorzio in data 26 Marzo 1883
N. 6265 dei Rogiti Fezzi Dr. Giovanni residente in Cremona

Leggi tutto: Statuto

Contratti e Canoni


Contratti di erogazione

Il Consorzio Irrigazioni Cremonesi svolge la principale attività di distribuzione dell'acqua per l'irrigazione, attraverso la rete dei suoi canali sviluppata
per circa 225 chilometri.
L'attività è sostenuta dagli utenti che pagano il servizio reso, in proporzione all'acqua utilizzata, al fine di coprire i costi. Il Consorzio è un Ente Morale,
di diritto privato, che opera senza scopo di lucro, quindi non distribuisce utili, ma incassa ciò che utilizza durante l'anno per la propria attività.

Leggi tutto: Contratti e Canoni

Stagione irrigua 2012

Pubblichiamo l'intervento che il nostro Presidente ha tenuto in occasione dell'Assemblea del 15 dicembre.

Clicca qui per leggere il testo completo.

 

Stagione irrigua 2011

Pubblichiamo l'intervento che il nostro Presidente ha tenuto in occasione dell'Assemblea del 17 dicembre.

Clicca qui per leggere il testo completo.

 

Stagione irrigua 2010

Pubblichiamo l'intervento che il nostro Presidente ha tenuto in occasione dell'Assemblea del 18 dicembre.

Clicca qui per leggere il testo completo.

 

Stagione irrigua 2009

Pubblichiamo l'intervento che il nostro Presidente ha tenuto in occasione dell'Assemblea del 19 dicembre.

Clicca qui per leggere il testo completo.

 

Lombardia: legge n. 10/2009, novità….non tutte buone!

Polizìa Idraulica e Cànoni: ci sono novità. Si sposta dal 31 gennaio al 31 marzo il términe per versare i cànoni annuali di Concessione d’acqua, così come
tutti i cànoni relativi al Demanio Idrico (detti anche ‘di Polizìa Idraulica'); così stabilisce, per la Lombardìa, l’articolo 6 della legge regionale 29 giugno 2009
n. 10 (B.U.R.L. 30 giugno 2009 2° S.O. al n. 26). Ma questa nuova norma introduce, all’articolo 5, un altro precetto ‘da brivido’: soltanto i dipendenti regionali hanno facoltà di irrogare le sanzioni in materia di Polizìa Idraulica. Grandioso! … cosa faranno i Comuni ai quali la stessa Regione ha affidato i compiti di Polizìa Idraulica sul Reticolo Idrico Minore? … cosa faranno i Consorzi di bonifica ai quali la stessa Regione ha affidato i compiti di Polizìa Idraulica sul rispettivo Reticolo? La vicenda ‘Demanio Idrico e Polizìa Idraulica’ è nata malissimo e continua a peggiorare! Alimenta così sempre maggiori speranze il progetto - del quale ‘si parla’, perché non ancora ‘Progetto di legge’ - che vorrebbe affidare ad una Agenzìa regionale l’intera materia: un modo elegante, fors’anche dignitoso, per rispondere alla sempre più pressante richiesta di ripartire ‘da zero’, perché ormai altro non resta che “… tutto da rifare”!

Pagina 7 di 8

Go to top

Informativa sui cookies

Il sistema di gestione dei contenuti Joomla e il software di conteggio accessi installato in questo sito utilizzano i cookies per migliorare le funzioni di navigazione. Cliccando sul bottone arancione avrai fornito il tuo consenso e questo avviso non verrà più mostrato. Se non accetti l'uso dei cookies abbandona questo sito web.