La competenza scende all’80%

Giunge notizia dall’Adda che si deve diminuire la derivazione, passando dal 90 all’80% e così, in proporzione, dovremo ridurre le erogazioni, probabilmente ad una percentuale compresa tra questi due valori.

Le recenti piogge e la stagione colturale anticipata stanno infatti provocando un’altrettanta anticipata riduzione della domanda irrigua, cosicchè contiamo di attenuare l’effetto di questa imposta diminuzione, sempre in trepidante attesa di cosa potessero mai decidere all’Osservatorio degli Usi Idrici, presso l’Autorità di Bacino del Po, la quale, non più tardi dello scorso 26 luglio, riuscì ad ordinare di derivare, indistintamente da ogni fiume, non più del 95% delle portate di Concessione, che, dal fiume Oglio, erano già, da lungo tempo, al 78% (!), tacendo, come sempre, sulle migliaia piccoli prelievi dai fiumi – piccoli, ma tanti e, spesso, pure abusivi – che costituiscono una voce rilevante del bilancio idrologico: l'apprensione, per l’incontro del prossimo 3 agosto, è quantomai giustificata!

Go to top

Informativa sui cookies

Il sistema di gestione dei contenuti Joomla e il software di conteggio accessi installato in questo sito utilizzano i cookies per migliorare le funzioni di navigazione. Cliccando sul bottone arancione avrai fornito il tuo consenso e questo avviso non verrà più mostrato. Se non accetti l'uso dei cookies abbandona questo sito web.