C’era una volta la ‘Provincia’

Riceviamo il numero di dicembre di ‘Agri_Lodi’, (click qui per scaricarlo)

un'interessante newsletter del Settore Agricoltura della Provincia di Lodi, accompagnato da un messaggio che ci porta alla prima ed amara realtà di questo nuovo anno: “Buon lettura … per l’ultima volta.”! Già, perché questa pubblicazione, assai utile per ricordare ed informare, semplicemente scompare, dopo quattordici anni, assieme all’ente Provincia, che si vuole abolire dalla Costituzione quasi fosse l’origine di tanti mali! La soppressione delle Provincie sembra non aver suscitato pubblica e politica attenzione, né seria opposizione: sopprimere qualcosa della Pubblica Amministrazione, bovinamente percepita quale male nazionale, sembra cogliere soprattutto consenso, altrettanto bestiale! Eliminare il collegamento istituzionale tra le grandi Regioni ed i Comuni, in gran parte piccoli o piccolissimi,  può sembrare una buona idea soltanto a chi non sa quello che fa, né merita perdono alcuno! A chi, come noi, dissente sotto ogni punto di vista, resta un retropensiero: le Provincie sono l’unica parte della Pubblica Amministrazione non coinvolta in scandali e ruberie e organizzazioni malavitose. Forse è per questo che le si vuole sopprimere? Di fatto, prima che ‘il nuovo scenario’ venga definito e reso funzionante, passerà tanto tempo, tra discussioni, polemiche, contrasti, inefficienze, e certamente ancor più tempo passerà prima di rivedere fiorire iniziative come ‘Agri_lodi’, curate da personale che, prima di tutto, credeva nel proprio lavoro e … nel proprio ente! Sempre mantenendo la speranza che questa dannosa riforma costituzionale non giunga in porto, salutiamo anche noi l’ente ‘Provincia’ pubblicando a nostra volta l’ultimo numero di Agri_Lodi, che si congeda con un “Arrivederci” che condividiamo strenuamente!

Go to top

Informativa sui cookies

Il sistema di gestione dei contenuti Joomla e il software di conteggio accessi installato in questo sito utilizzano i cookies per migliorare le funzioni di navigazione. Cliccando sul bottone arancione avrai fornito il tuo consenso e questo avviso non verrà più mostrato. Se non accetti l'uso dei cookies abbandona questo sito web.