Assemblea ordinaria. Riduzione del canone irriguo

Il 17 dicembre l’Assemblea del Consorzio ha approvato il bilancio preventivo per il 2017, con una diminuzione dell’uno per cento delle tariffe per il servizio irriguo.

Poter parlare di riduzione di costi, in questo periodo di grave crisi economica, è purtroppo un fatto eccezionale, pertanto il Consiglio di Amministrazione condivide con l’Assemblea la soddisfazione per questo obiettivo raggiunto, prova più eloquente di una buona gestione dell’ente.
Quasi del tutto privo di sovvenzioni pubbliche e, come tutti, pressato da mille problemi economici, il Consorzio Irrigazioni Cremonesi è comunque riuscito, anche quest’anno, a ridurre i costi del servizio irriguo, grazie ad un costante ed attento controllo delle spese.
Nel 2017 le acque del Consorzio saranno consegnate ad un costo medio complessivo di 31,78 (IVA al 10% compresa) Euro per ettaro, tra i più bassi in Lombardìa. In termini assoluti – si legge nel bilancio preventivo – negli ultimi 10 anni, mentre il tasso d’inflazione ufficiale è risultato pari al 12,60%, il Consorzio ha aumentato le tariffe del 9,20%, quindi con una costante riduzione in termini ufficiali, ancor più consistente se si considera che spesso l’inflazione effettiva è ben altra cosa rispetto al dato ufficiale.

Click qui per leggere l'andamento della stagione irrigua 2016.

Go to top

Informativa sui cookies

Il sistema di gestione dei contenuti Joomla e il software di conteggio accessi installato in questo sito utilizzano i cookies per migliorare le funzioni di navigazione. Cliccando sul bottone arancione avrai fornito il tuo consenso e questo avviso non verrà più mostrato. Se non accetti l'uso dei cookies abbandona questo sito web.